UNO L'Università a Oristano

Consorzio UNO - L'Università a Oristano

UNO - header sito HP1

Menu principale

L'Università a Oristano

UNOrienta

Servizi

Ricerca e Territorio

Multimedia

Notizie e Rassegna stampa

Contatti


Università degli Studi di Cagliari Università degli Studi di Sassari
Home > Notizie e Rassegna stampa > 2012 > La Bioplastica: Matrìca incontra i laureati in Biotecnologie Industriali
Stampa il contenuto

La Bioplastica: Matrìca incontra i laureati in Biotecnologie Industriali

mondo bioplastica

23 maggio 2012

Il giorno 30 maggio 2012 si terrà una giornata d’incontro con Matrìca, la società di chimica verde nata dalla joint venture tra Versalis (la società chimica di Eni) e Novamont (leader del mercato mondiale nel settore delle bio-plastiche).

L'iniziativa, promossa dallo Sportello Placement della Direzione per la Ricerca e il Territorio dell'Università degli Studi di Cagliari, si svolgerà a Cagliari presso l'aula del teatro anatomico in via Ospedale 121, a partire dalle ore 9.30. Per partecipare è necessario registrarsi compilando il modulo d’iscrizione da inviare via e-mail all’indirizzo orientamento.iniziative@amm.unica.it oppure via fax al numero 070 675.8402. E' possibile anche consegnarlo direttamente allo Sportello Placement in via Ospedale 121 - Cagliari, durante gli orari di apertura: martedì e giovedì 10 - 12:30; martedì e giovedì 16 - 17 (su appuntamento); mercoledì 10 - 12:30 (su appuntamento).

 Per maggiori informazioni rivolgersi al Manager didattico.

Approfondimenti

Notizia ANSA 13 febbraio 2012 - "Porto Torres muove i primi passi verso la realizzazione del piu’ grande polo verde d’Europa. Bioprodotti che vedranno la luce nello stabilimento turritano dove oggi e’ stato inaugurato il nuovo Centro Ricerche di Matrìca, la joint venture fra Polimeri Europa (Eni) e Novamont. La struttura e’ su 700 mq che diventeranno a breve 3.500 (con l’avvio della sezione pilota), mentre all’orizzonte c’e’ la costruzione dei grandi impianti di produzione, sino alla Bioraffineria che dovrebbe produrre 120 mila tonnellate annue."

Notizia Regione Autonoma della Sardegna 13 febbraio 2012 - Dichiarazione del Presidente della Regione, Ugo Cappellacci: "Ci siamo trovati spesso a discutere del futuro del polo chimico di Porto Torres. Ci sentivamo tutti come al capezzale di un malato e pensando a come rianimarlo. Il sogno che abbiamo sempre coltivato era quello di un reparto neonatale di trovarci di fronte a un neonato che nasce. Oggi ci troviamo in questa condizione e lo siamo grazie a quando nel luglio del 2009 un intero territorio si mobilitò affinché l'ENI restasse in Sardegna. Una vittoria dell'unità dei Sardi, titolarono i quotidiani, per significare che le Istituzioni locali, i sindacati e la Regione sono stati capaci di dire no e di chiedere un'ipotesi alternativa. Da quel momento è nata una fase di dialogo e di proficua collaborazione con ENI e si è partito da uno "stop" per costruire un'alternativa che oggi inizia a vedere la luce. Un'iniziativa che va oltre le aspettative perché mette insieme innovazione con produzione di bio-prodotti ed è caratterizzata dal rispetto dell'ambiente e forte radicamento nel territorio”.

Video "Chimica verde, Cappellacci: "Nuova sfida per la Sardegna"


CONSORZIO UNO Chiostro del Carmine, via Carmine - Oristano, Codice fiscale: 90021620951 - Partita IVA: 01128230958
Centralino: tel. 0783 778005, fax 0783 778006 - Segreteria studenti: tel. 0783 779086, Email segreteria@consorziouno.it - Privacy policy - Credits - webmail webmail