UNO L'Università a Oristano

Consorzio UNO - L'Università a Oristano

Menu principale

L'Università a Oristano

UNOrienta

Servizi

Servizi OnLine

Ricerca e Territorio

Multimedia

Notizie e Rassegna stampa

Contatti

Trasparenza


Home > Notizie e Rassegna stampa > 2018 > The Lab Boat, un laboratorio scientifico in barca a vela
Stampa il contenuto

The Lab Boat, un laboratorio scientifico in barca a vela

The Lab Boat, un laboratorio scientifico in barca a vela

17 aprile 2018

Lab Boat - navigare con la scienza, il progetto di divulgazione scientifica per le scuole e per il largo pubblico, promosso ed organizzato dal CRS4, il Centro di ricerca, sviluppo studi superiori in Sardegna, e finanziato dalla Fondazione di Sardegna, prenderà il via sabato 21 aprile, a partire dalle ore 16.30, al Terminal crociere del porto di Cagliari, Molo Ichnusa, con la tombola della scienza, un gioco dove ad ogni numero corrisponderà una curiosità scientifica che verrà raccontata attraverso un video multimediale. L'estrazione dei numeri verrà guidata dal conduttore televisivo Patrizio Roversi e dalla giornalista scientifica del Cern di Ginevra, Paola Catapano.

All'evento parteciperanno anche lo skipper di Luna Rossa, Max Sirena, e l'inventore del touch screen, Bent Stumpe.

Nel corso del progetto Lab Boat la barca Adriatica farà il periplo della Sardegna, con partenza e ritorno a Cagliari, a partire dal 24 aprile sino al 10 maggio. Durante la navigazione, a bordo, insieme allo skipper Filippo Mennuni e ai marinai, ci saranno anche ricercatori sardi e studenti delle scuole superiori, vincitori del Lab Boat video contest. Adriatica toccherà 6 porti sardi: Cagliari, Arbatax, Olbia, Alghero, Oristano (porto industriale di Santa Giusta) e Carloforte.

In ogni tappa si alterneranno gruppi diversi di ricercatori e di studenti, che durante la navigazione faranno diventare la barca a vela un laboratorio didattico nel quale i ricercatori spiegheranno ai ragazzi la fisica della barca nonche' elementi di altre scienze e tecnologie come ad esempio la metereologia.

In 5 dei porti in cui farà tappa Adriatica sono previsti, a terra, per le scuole laboratori e seminari curati dalle realtà scientifiche sarde che collaborano al progetto: Università di Cagliari, Università di Sassari, Consorzio UNO, Porto Conte Ricerche, IMC International Marine Centre, INAF Istituto Nazionale di Astrofisica, Osservatorio Astronomico di Cagliari, INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, IAMC CNR Istituto per l'ambiente marino costiero, Area Marina Protetta Penisola del Sinis Isola di Mal di Ventre e Lipu Lega italiana protezione uccelli.

Il Consorzio UNO partecipa alla tappa oristanese del 5 maggio con un suo laboratorio dal titolo "La ricerca aiuta a digerire. Biotecnologie e intolleranza al lattosio", guidato dai nostri tecnici del Centrolab e da alcuni studenti Biotin.
ll latte ad alta digeribilità è arricchito a livello industriale dell'enzima lattasi, di cui sono carenti i soggetti intolleranti al lattosio (condizione che riguarda quasi il 90% dei sardi, spesso a loro insaputa).Questo enzima scinde lo zucchero del latte (il lattosio) nei suoi componenti (glucosio e galattosio): in questa maniera il latte diventa assimilabile anche dai soggetti intolleranti al lattosio.
Per fare questo, i partecipanti al laboratorio emuleranno il processo industriale che prevede l'immobilizzazione dell'enzima su sferette di alginato di sodio (comunemente usato per il trattamento dei sintomi legati al reflusso gastroesofageo) ed il successivo trattamento di un campione di latte commerciale.


CONSORZIO UNO Chiostro del Carmine, via Carmine - Oristano, Codice fiscale: 90021620951 - Partita IVA: 01128230958 - Iscritto al Registro Imprese di Oristano, n. 90021620951 - REA: OR - 113742
Centralino: tel. 0783 778005 - Segreteria studenti: tel. 0783 779086, Email segreteria@consorziouno.it - Privacy policy - Credits - webmail webmail