UNO L'Università a Oristano

Consorzio UNO - L'Università a Oristano

Menu principale

L'Università a Oristano

UNOrienta

Servizi

Servizi OnLine

Ricerca e Territorio

Multimedia

Notizie e Rassegna stampa

Contatti

Trasparenza


Home > Notizie e Rassegna stampa > Rassegna Stampa > 2017 > Università, Carrus: vi ospitiamo noi
Stampa il contenuto

Università, Carrus: vi ospitiamo noi

25 gennaio 2017

Oggi l’incontro al Chiostro dopo lo sfratto della Provincia. La proposta del sindaco di Cabras
di Simonetta Selloni

ORISTANO Per l’Università oristanese, sulla quale incombe lo sfratto notificato dalla Provincia, c’è pronta una sede di riserva. La offre il sindaco di Cabras, Cristiano Carrus, con una nota che per ora è più una manifestazione di disponibilità. «Dalla stampa abbiamo appreso delle difficoltà del Consorzio UnO per quanto concerne la sede istituzionale dell’Università di Oristano. Certamente una sede prestigiosa, quella del Carmine, che a quanto pare rischia di non poter ospitare più l’università... Spero proprio che non sia così, ma qualora dovesse succedere do piena disponibilità dell’amministrazione comunale nel ospitare l’università di Oristano a Cabras nel centro polivalente. Una struttura facilmente raggiungibile con ampie sale, uffici, bar e servizi, compresi i parcheggi interni al giardino.

Nei prossimi giorni, qualora la situazione di incertezza dovesse persistere, formalizzerò al Consorzio UnO la nostra disponibilità». Al di là della disponibilità del sindaco di Cabras, resta fissato per oggi alle cinque, al Chiostro del Carmine, l’appuntamento fissato dal Consorzio Uno che chiama a raccolta i suoi studenti, i docenti, i sostenitori dell’Università oristanese La questione del mancato pagamento del canone d’affitto, che la Provincia ora chiede al Consorzio, sta diventando terreno di scontro politico, vista la contrapposizione tra il presidente dell’Università, Gianvalerio Sanna, accusato senza mezzi termini dal Commissario della Provincia Massimo Torrente di aver per un anno e mezzo nicchiato sulla ricerca di soluzioni, a fronte dell’atto dovuto della Provincia. Sanna avrebbe chiuso la porta a eventuali soluzioni, compreso il coinvolgimento della Regione per risolvere la questione.

E sulla vicenda interviene anche il capogruppo dei Riformatori in Consiglio regionale Attilio Dedoni: «A causa dell’ennesimo scontro all’interno della sua classe politica, l’Oristanese rischia di perdere un’altra opportunità di sviluppo e rilancio del territorio. La diatriba tra il commissario della Provincia e i vertici del Consorzio Uno, non è che l’ulteriore dimostrazione del male atavico che ci penalizza: la frammentazione della rappresentanza istituzionale, la spinta individualistica che porta ciascuno a curare interessi di parte mettendo in subordine quelli della comunità»,


CONSORZIO UNO Chiostro del Carmine, via Carmine - Oristano, Codice fiscale: 90021620951 - Partita IVA: 01128230958 - Iscritto al Registro Imprese di Oristano, n. 90021620951 - REA: OR - 113742
Centralino: tel. 0783 778005 - Segreteria studenti: tel. 0783 779086, Email segreteria@consorziouno.it - Privacy policy - Credits - webmail webmail