UNO L'Università a Oristano

Consorzio UNO - L'Università a Oristano

Menu principale

L'Università a Oristano

UNOrienta

Servizi

Servizi OnLine

Ricerca e Territorio

Multimedia

Notizie e Rassegna stampa

Contatti

Trasparenza


Home > Notizie e Rassegna stampa > Rassegna Stampa > 2017 > L'Università resta senza casa
Stampa il contenuto

L'Università resta senza casa

22 gennaio 2017

Annunciata una grande mobilitazione: mercoledì 600 studenti in assemblea generale

La Provincia sfratta il Consorzio Uno: «Non pagano l'affitto»
ORISTANO Una diffida a lasciare entro quindici giorni il Chiostro del Carmine. La Provincia non si ferma e dopo aver sollecitato diverse volte il canone d'affitto al Consorzio Uno, gestore dei corsi universitari, e non aver ottenuto risposta ha inviato la diffida affinché i locali, che da 20 anni sono la sede dell'Università, vengano liberati. Insomma, un vero e proprio sfratto. Ma la lettera dell'ufficio legale della Provincia non ha spaventato più di tanto i vertici del Consorzio, che ora passano al contrattacco.

IL CONSORZIO UNO Il presidente dell'Ente, Gianvalerio Sanna, risponde chiamando a raccolta tutti i 600 studenti, i dipendenti e gli amministratori dell'ente. Incontro e mobilitazione generale, mercoledì prossimo alle 17, nei locali del Chiostro. Nella lettera spiega i motivi che lo hanno spinto a promuovere l'assemblea che si preannuncia decisamente calda. «Con grande costernazione vi informo che la Provincia di Oristano ci ha intimato di lasciare il Chiostro del Carmine libero da persone e cose entro 15 giorni - ha scritto il Presidente Sanna - avendo giudicato la nostra presenza illegittima in quanto basata su una documentazione non appropriata. Questo atto, a coronamento di un lungo confronto partito dalla richiesta di un canone di locazione annuo di 288.000 euro, successivamente ridotti a 178.000, sancisce la chiusura della sede universitaria di Oristano, esattamente a 20 anni dal suo avvio».
Sanna ricorda poi come la Provincia di Oristano, uno dei soci fondatore del Consorzio Uno, aveva voluto suggellare il proprio impegno, e quello di tutto il territorio oristanese per la nascita della sede universitaria, mettendo a disposizione gratuitamente uno dei propri immobili più prestigiosi. Oggi l'ente commissariato cambia radicalmente volontà e filosofia, per scopi prettamente economici. «Ovviamente ci opporremo a questa intimazione - scrive Gianvalerio Sanna - promuovendo la mobilitazione di tutti coloro che hanno a cuore l'esistenza della sede universitaria di Oristano».

LA PROVINCIA Il Commissario straordinario della Provincia, Massimo Torrente auspica un immediato incontro per risolvere il problema: «Non ho fatto altro che applicare ciò che è stato deciso dal Consiglio - ha ricordato Torrente - la richiesta di un canone di affitto è legata a delibere delle società partecipate. Rischiamo di rispondere di danno erariale se non avviamo gli atti necessari. Credo che la soluzione vada trovata insieme alla Regione».
Elia Sanna


CONSORZIO UNO Chiostro del Carmine, via Carmine - Oristano, Codice fiscale: 90021620951 - Partita IVA: 01128230958 - Iscritto al Registro Imprese di Oristano, n. 90021620951 - REA: OR - 113742
Centralino: tel. 0783 778005 - Segreteria studenti: tel. 0783 779086, Email segreteria@consorziouno.it - Privacy policy - Credits - webmail webmail