UNO L'Università a Oristano

Consorzio UNO - L'Università a Oristano

Menu principale

L'Università a Oristano

UNOrienta

Servizi

Servizi OnLine

Ricerca e Territorio

Multimedia

Notizie e Rassegna stampa

Contatti

Trasparenza


Stampa il contenuto

Parte GA-VINO

11 giugno 2018

Il progetto dei due Atenei sardi finanziato da Sardegna Ricerche per una gestione innovativa e sostenibile della risorsa idrica nei vigneti. Ha partecipato allo sviluppo del progetto anche EOLAB, il Laboratorio di Microelettronica e Bioingegneria del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell’Ateneo cagliaritano

Giovedì 14 giugno a partire dalle 10.30 nei locali dell’Università di Sassari (viale Italia 39), si terrà il meeting di avvio del progetto di ricerca GA-VINO coordinato da Costantino Sirca, ricercatore del Dipartimento di Agraria dell’Ateneo di Sassari. Con lui – a rappresentare gli altri partner di progetto – saranno presenti alcuni ricercatori del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell’Università di Cagliari, dell’Istituto di Biometeorologia del CNR (Sassari) e di AGRIS Sardegna, e i responsabili delle aziende vitivinicole regionali che aderiscono al progetto. GA-VINO, grazie alla collaborazione tra organismi di ricerca e aziende, mira alla realizzazione di un sistema automatizzato per il monitoraggio delle condizioni idriche dei vigneti che, nell’ottica di un utilizzo sostenibile e mirato dell’acqua, fornisca un valido supporto nella gestione razionale dell’irrigazione.

"Vi sono evidenze scientifiche sul fatto che l’area del bacino del Mediterraneo sarà quella maggiormente influenzata dai cambiamenti climatici, con più elevate probabilità di eventi estremi quali ondate di calore, piogge intense in determinati periodi, siccità – spiega Costantino Sirca, agrometeorologo e ricercatore dell'Università di Sassari. - Pertanto è fondamentale conoscere e quantificare le esigenze idriche del sistema viticolo per sfruttare e gestire al meglio le risorse disponibili in azienda: è dunque strategico dotarsi di strumenti tecnologici innovativi, per implementare metodologie di agricoltura di precisione, raccogliendo ed elaborando informazioni utili a migliorare efficienza, produttività e sostenibilità aziendale".

Nello sviluppo è coinvolto EOLAB, il Laboratorio di Microelettronica e Bioingegneria del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell’Ateneo cagliaritano: “Svilupperemo la piattaforma tecnologica alla base del sistema – spiega Massimo Barbaro, docente di UniCa che parteciperà all’incontro del 14 - Realizzeremo un sistema elettronico distribuito con sensori di varia natura dislocati nel vigneto, moduli wireless che raccolgono l'informazione locale e la trasmettono, e un nodo centrale che si collega alla rete (cloud) per mettere a disposizione tutti i dati che verranno poi elaborati secondo i modelli proposti dai ricercatori dell’Università di Sassari e presentati su una pagina web o una webapp in forma grafica”.

GA-VINO è uno dei 35 progetti collaborativi promossi da Sardegna Ricerche attraverso il Programma "Azioni cluster top-down" ed è finanziato grazie al POR FESR Sardegna 2014-2020. I progetti cluster sono attività di trasferimento tecnologico condotte da organismi di ricerca pubblici con l’attiva collaborazione di gruppi di piccole e medie imprese del settore o di settori affini, per risolvere problemi condivisi e portare sul mercato le innovazioni sviluppate nei laboratori.

Come per tutti i progetti cluster, anche per GA-VINO vale il principio della porta aperta: tutte le imprese del settore interessate a partecipare possono chiedere di entrare a far parte del progetto in qualsiasi momento, inviando il modulo di adesione, scaricabile dal sito di Sardegna Ricerche (www.sardegnaricerche.it o http://sites.unica.it/progetto-ga-vino/) dove è anche disponibile la scheda di progetto con una sintetica descrizione delle attività previste e l’elenco delle imprese a tutt’oggi coinvolte. Ulteriori informazioni potranno essere fornite dal Responsabile scientifico del progetto, Costantino Sirca (tel. 079229372; e-mail: cosirca@uniss.it ) e dalla Referente di Sardegna Ricerche  Elena Lai (tel. 07092432814; e-mail: elena.lai@sardegnaricerche.it).


CONSORZIO UNO Chiostro del Carmine, via Carmine - Oristano, Codice fiscale: 90021620951 - Partita IVA: 01128230958 - Iscritto al Registro Imprese di Oristano, n. 90021620951 - REA: OR - 113742
Centralino: tel. 0783 778005 - Segreteria studenti: tel. 0783 779086, Email segreteria@consorziouno.it - Privacy policy - Credits - webmail webmail