UNO L'Università a Oristano

Consorzio UNO - L'Università a Oristano

Menu principale

L'Università a Oristano

UNOrienta

Servizi

Servizi OnLine

Ricerca e Territorio

Multimedia

Notizie e Rassegna stampa

Contatti

Trasparenza


Home > Notizie e Rassegna stampa > Rassegna Stampa > 2018 > Un premio da 110 e Lode
Stampa il contenuto

Un premio da 110 e Lode

13 luglio 2018

La rettrice: «Orgogliosa di questi ragazzi. È giusto riconoscere i loro meriti»
PERGAMENA E BORSA DI STUDIO AI PIÙ BRAVI DELL'ATENEO

Voti impeccabili, esperienze internazionali e tesi originali su temi attuali: è il curriculum dei migliori sedici laureati dell'anno accademico 2016/2017 dell'Università, premiati ieri mattina nell'aula magna del palazzo del Rettorato. «È un modo per riconoscere il merito, sostenerli nel loro percorso e rendere le famiglie orgogliose dei figli, anche se il voto non è tutto», spiega la rettrice Maria Del Zompo che ha consegnato ai ragazzi una pergamena, ricordando che il premio è ben più sostanzioso: 2.000 euro, 1.000 in più rispetto alle borse di studio assegnate agli studenti meritevoli (136). Per ogni facoltà è stato individuato un laureato in un corso triennale, uno in un corso magistrale e, per le facoltà che lo prevedono, uno in un corso magistrale a ciclo unico. Tutti i premiati hanno conseguito il titolo con 110 e lode e in tre casi con una durata inferiore a quella prevista dalla durata normale del corso.

I PIÙ BRAVI Riccardo Maccioni, laurea in Chimica e Tecnologie farmaceutiche, è molto soddisfatto: «Quando si affronta un percorso di studi che si è scelto e si vuole portare avanti con volontà, l'Università è piacevole» assicura. Mentre Marco Micheletto, laurea triennale in Ingegneria biomedica, è rimasto a Cagliari per seguire la magistrale in Ingegneria elettronica, Andrea Borsato, laurea magistrale in Scienze economiche, sta seguendo un percorso fuori dall'Isola: «Sto facendo un dottorato di ricerca a Siena e in futuro vorrei rimanere a lavorare all'Università». Alcuni hanno già ricevuto offerte di lavoro, come Maurizio Bianco che ha frequentato sia la triennale sia la magistrale in Ingegneria civile a Cagliari: «A settembre andrò a lavorare a Londra in un'azienda. Ora sto facendo un master in Bim management al Politecnico di Milano». Tra i premiati anche Michela Altea (Biotecnologie industriali), Michela Chillocci (magistrale in Scienze degli alimenti e della nutrizione), Veronica Mulas (Scienze riabilitative delle professioni sanitarie), Valeria Taccori (Medicina e chirurgia), Filippo Fanni (Informatica), Salvatore Tambasco (magistrale in Matematica), Serena Virdis (Scienze politiche), Daniele Cerulla (Giurisprudenza), Elena Sofia Safina (Lingue e comunicazione), Daniela Fiorini (magistrale in Scienze pedagogiche e dei servizi educativi), Debora Sanna (Scienze della formazione primaria) e Alessio Mocco (Scienze delle attività motorie e sportive).

IL COMMENTO Il prorettore per la didattica Ignazio Efisio Putzu si è rivolto ai neodottori: «Il traguardo da voi raggiunto è preziosissimo».
Francesca Sofia Cocco


CONSORZIO UNO Chiostro del Carmine, via Carmine - Oristano, Codice fiscale: 90021620951 - Partita IVA: 01128230958 - Iscritto al Registro Imprese di Oristano, n. 90021620951 - REA: OR - 113742
Centralino: tel. 0783 778005 - Segreteria studenti: tel. 0783 779086, Email segreteria@consorziouno.it - Privacy policy - Credits - webmail webmail