UNO L'Università a Oristano

Consorzio UNO - L'Università a Oristano

Menu principale

L'Università a Oristano

UNOrienta

Servizi

Servizi OnLine

Ricerca e Territorio

Multimedia

Notizie e Rassegna stampa

Contatti

Trasparenza


Home > Notizie e Rassegna stampa > Rassegna Stampa > 2019 > Il business delle tesi a pagamento
Stampa il contenuto

Il business delle tesi a pagamento

3 luglio 2019

Commette un reato sia lo studente che acquista sia l'autore dell'elaborato
Anche 650 euro per il lavoro da presentare prima della laurea

Cagliari - “Non hai tempo per redigere la tua tesi di laurea? Gli impegni universitari coprono la maggior parte del tuo tempo? Contattami”. Questa è solo una delle centinaia di inserzioni che fioccano sui siti di annunci. Un business sommerso che non conosce crisi ed è in continuo aumento anche a Cagliari. Basta digitare “aiuto scrittura tesi” che solo nel capoluogo sardo sul sito Kijiji si possono trovare decine di annunci, professionisti che per lavoro redigono tesi di laurea dietro pagamento. Tesi triennali o magistrali poco importa: i cosiddetti ghostwriters, scrittori fantasma sul cui conto si sa ben poco, stabiliscono la tariffa e alla domanda se sia o meno un servizio legale, la risposta è pronta: «Noi offriamo una consulenza». Le parole chiave anche negli annunci cagliaritani sono sempre le stesse: aiuto, assistenza, consulenza. Al telefono però offrono la stesura completa dell'elaborato e contattarli è facile. Provare per credere.

I COSTI
Jessica abita a Cagliari, è laureata in Psicologia ma accetta tesi anche in altri ambiti, alla richiesta di una tesi da 130 pagine in Relazioni Internazionali infatti accetta. «Non per settembre però, ho troppo lavoro e anche dopo siamo un po' stretti», specifica subito. La sua tariffa è di 6,50 euro a pagina, un prezzo che può cambiare in base ai tempi di consegna e alla fatica nel reperire materiale. Si occupa di tutto, dall'indice fino alla bibliografia. Prima di iniziare a lavorare però l'indice deve essere approvato dal docente, solo dopo chiede un anticipo di 50€ e pagamenti prima della consegna di ogni capitolo con ricarica postepay o preferibilmente a mano. Prezzi più alti quelli di Natale che si occupa della stesura di sole tesi di Filosofia: 12 euro a pagina, se si tratta di almeno cento pagine può fare anche 10. «Scrivo molto bene, impiego massimo venti giorni e offro un lavoro originale, nessun copia e incolla», questo il biglietto da visita, al quale aggiunge un servizio di brainstorming qualora lo studente non abbia deciso un argomento e mette anche a disposizione un software anti-plagio. «Non preoccuparti, è tutto regolare. Ho pure la partita iva», assicura al termine della telefonata.

IL REATO
Tutto regolare però non è, infatti secondo la legge 475/1925 sia lo studente che acquista e presenta in sede di laurea una tesi non sua sia l'autore dell'elaborato commettono un reato, rischiando dai tre mesi a un anno di reclusione. Se c'è fine di lucro poi per i ghostwriters la pena è aumentata di un terzo e qualora vi sia abitualità nel commettere il reato si rischia da uno a tre anni di reclusione.
La legge non scoraggia però gli inserzionisti che continuano il loro lavoro. Sottotesi.it, società bolognese specializzata in “consulenza tesi”, ne ha fatto un business creando un rete di tutor in tutte le città italiane, Cagliari inclusa. Il servizio da loro offerto è sempre quello di “aiuto”, in questo caso dopo aver chiesto la stesura completa per la nostra tesi di laurea, nella mail si legge: «Il coach che ti affiancherà si occuperà della realizzazione della tesi, in continua comunicazione con te e seguendo le tue indicazioni. Eventuali correzioni del docente sono sempre comprese nel prezzo». Il preventivo per una tesi di 50 pagine è di 650 euro iva inclusa con controllo qualità e software anti-plagio.

I TUTOR
Le sessioni di laurea sono alle porte e anche sui gruppi facebook delle varie facoltà cagliaritane compaiono gli annunci dei cosiddetti tutor o assistenti tesi. Chi laureato cum laude, chi vanta master e dottorati di ricerca, esperienza pluriennale: tutti pronti a mettere il loro sapere a disposizione di giovani studenti che pur di evitare l'ultima fatica richiesta dalla propria facoltà sono decisi a pagare anche fino a mille euro. Mauro Ungredda è uno di loro: dottorato di ricerca e solida esperienza, invita gli studenti a visitare il suo profilo per visionare i feedback delle persone che ha aiutato. «La notizia mi sorprende. Lavorare alla tesi è uno dei momenti più belli e significativi del percorso da studenti e ricorrere a questi strumenti è una scelta incomprensibile, che indica la mediocrità di chi sceglie un sistema del genere e che decide così di non vivere il valore stesso della conoscenza», questo il commento deciso della rettrice Maria Del Zompo.
Michela Marrocu


CONSORZIO UNO Chiostro del Carmine, via Carmine - Oristano, Codice fiscale: 90021620951 - Partita IVA: 01128230958 - Iscritto al Registro Imprese di Oristano, n. 90021620951 - REA: OR - 113742
Centralino: tel. 0783 778005 - Segreteria studenti: tel. 0783 779086, Email segreteria@consorziouno.it - Privacy policy - Credits - webmail webmail